O tango

O tango, tango della notte
che volteggi nell’aria
porta questa musica profana
tra le mani di quella fata
che con il suo campanellino
ogni notte risveglia in me
un piccolo pensiero, di uomo
di ragazzo e di bambino.
Un pensiero innocente
che non ha paura della gente
che lo vede nudo
e lo sente puro.
Un pensiero di notte si avvicina
tra le tue guance e le tue labbra
per portarti solamente
un po’ di rabbia.

Annunci

~ di charada su marzo 6, 2007.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: