Non voglio più

Non voglio più il tuo sapore sulle mie labbra
non penso più al tuo corpo caldo sotto le mie mani
non odio più il profumo dei tuo capelli
e non vedo più gioia nei miei occhi

Ancora una volta la notte ricopre
pensieri veloci, fugaci ed ingannevoli
ancora una volta mi ritrovo sulla soglia
di quel baratro che mi attende

Per giorni ho vagato nell’oblio su questo lago
incantato da sortilegi di una fata nascosta
ai più attenti cavalieri
che cercano ancora una risposta

Per ore ho perso il cammino
ritrovandomi immerso in un freddo destino
fra spine che lacerano la mia carne
lasciando trasparire lacrime di sangue

Annunci

~ di charada su marzo 21, 2007.

Una Risposta to “Non voglio più”

  1. E’ molto forte l’espressione dei sentimenti che esplichi con i versi di “Non voglio più”!
    Sono solo licenze poetiche?
    Ricordo di aver letto tanto tempo fa una lettera di un soldato che doveva partire per la guerra… devo ammettere di ripercorrere gli stessi sentimenti del soldatino che diceva: “Perchè, perchè amarti e poi morire, cantò un soldato e poi partì… E’ bello guardare a una finestra pensando che non ti rivedrò, perchè!…”

    E’ proprio forte la passione “lacrimosa di sangue” per questo distacco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: